Alberto Gaeta

pianist and conductor

Bio

Si è diplomato con il massimo dei voti in pianoforte, presso il Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino con Eugenio Fels, e ha completato brillantemente il triennio accademico di I livello in direzione d’orchestra, al conservatorio “L. Marenzio” di Brescia sotto la guida del maestro Gilberto Serembe.

Si è inoltre abilitato all’insegnamento diplomandosi sia in Didattica della musica, ad Avellino, che in didattica della musica ad indirizzo strumentale con il massimo dei voti e la lode a Brescia.

Attualmente sta portando a termine il biennio di secondo livello di direzione d’orchestra sotto la guida del maestro Pietro Veneri presso il coservatorio “A. Boito” di Parma.

Ha iniziato il suo perfezionamento pianistico con Aldo Ciccolini. Nell’anno 2009 ha frequentato, come allievo effettivo, l’Accademia Musicale Chigiana di Siena sotto la guida di Joaquín Achúcarro. Ha inoltre frequentato masterclass con Cyprien Katsaris, Daniel Rivera e Konstantin Bogino.

Si è esibito sia in veste solistica che in formazione da camera: nell’ambito della manifestazione “Maggio dei Monumenti” al museo archeologico nazionale di Napoli; in occasione della rassegna “incontri sul palcoscenico” per l’Associazione ESTA presso il Conservatorio di musica “S. Pietro a Majella” di Napoli; alla IV stagione concertistica “Concerti di Primavera” per l’AGIMUS; alla sala Parsifal a Napoli; alla rassegna “In Canto sul Mare” a Capri; ai concerti presso l’Arts Academy e l’oratorio Caravita a Roma; alle X Giornate di Brescia nelle edizioni 2011 e 2012, nel salone dei cinquecento presso Palazzo Vecchio a Firenze per il World-Bach-Fest nel 2013, al Teatro Grande di Brescia etc. Si è esibito anche in Germania, Slovenia e Portogallo.

Ha vinto diversi concorsi nazionali e internazionali: premio speciale al concorso internazionale di musica da camera “Teatro dei Dioscuri” presso l’Accademia dei Concordi di Roma; I° Posto Assoluto al concorso internazionale di esecuzione musicale “Valeria Martina” a Massafra; I° posto di categoria nonché I° posto assoluto dell’intero concorso (su 210 ensemble partecipanti) rimasto non assegnato per 5 anni, alla “VII rassegna e VII concorso nazionale Giovani Musicisti Città di Paola”; I posto al concorso internazionale del Chianti, etc.

Ha ricevuto lodevoli apprezzamenti da quotidiani locali e nazionali (il Mattino, Il Roma, Il Giornale di Brescia, etc.).

Ha partecipato, distinguendosi con merito, a numerose masterclass di musica da camera, tra cui emerge quella tenuta al Conservatorio di Musica “D. Cimarosa” di Avellino dal quartetto statunitense Apple Hill Quartet.

Per quanto concerne la direzione d’orchestra, nel 2014 e 2015 è stato selezionato come allievo effettivo per la Masterclass di Arte Orchestrale presso l’Università di Aveiro (Portogallo) sotto la guida del M° Ernst Schelle dove ha diretto l’Orquestra Filarmonia das Beiras. Sempre nel 2015 ha frequentato, in qualità di allievo effettivo, masterclass tenute dai Maestri Riccardo Frizza e Daniele Agiman dove ha diretto I musici di Parma. Ha inoltre seguito masterclass con i maestri Neil Thomson, Marco Guidarini, Laurent Gay e Wolfgang Doerner.

Si è esibito ad EXPO Milano 2015 all’interno della manifestazione “Together x Expo” dove ha diretto in prima assoluta la “Fantasia per 11 strumenti” di Claudio Bonometti. Il concerto è stato registrato da Rai Expo. Nel 2018 ha diretto la Filarmonica “A. Toscanini” nell’ambito della manifestazione “l’ORER incontra i giovani talenti”.

Nel 2016 ha vinto, classificandosi come primo in graduatoria in Emilia Romagna, il concorso ordinario indetto dal MIUR per l’insegnamento del pianoforte nella scuola secondaria di II grado. Attualmente è titolare della cattedra di pianoforte presso il Liceo Musicale “L. Dalla” di Bologna.